Medico Chirurgo
Specialista in Neuropsichiatria Infantile
Psicoterapeuta


Laureata in Medicina e Chirurgia il 10/11/1994 con discussione della seguente tesi: “Analisi del comportamento verbale nei bambini da 0 a 3 anni: nuove prospettive di indagine dello sviluppo infantile”, con il massimo dei voti

Specializzazione in Neuropsichiatria Infantile conseguita presso l’Istituto di scienze neurologiche e psichiatriche dell’infanzia e dell’adolescenza di Milano, diretto dal Prof. Carlo Lenti, il 15/11/2000 con la massima votazione e lode. Titolo della tesi discussa: “Analisi delle competenze narrative nei bambini in età prescolare”. Durante la formazione mi sono occupata, per ciò che riguarda l’attività non didattica, prevalentemente di disturbi del linguaggio, del comportamento, disturbi specifici di apprendimento e di disturbi generalizzati dello sviluppo.

Ho partecipato in qualità di Relatore a diversi Congressi e Corsi tra cui

  •          Convegno A.I.A.S Monza: a breve il futuro dei servizi riabilitativi, cosa proponiamo?” anno 2013
  •          Convegno Nazionale A.I.A.S Gallarate, “Dislessia, discalculia, disgrafia, disortografia. incontro e confronto con esperienze che possono aiutare” anno 2013

  •          Corso di formazione A.I.A.S “Difficoltà di apprendimento e disturbi specifici di apprendimento: l’approccio clinico e l’approccio psicopedagogico” anno 2010

  •          Vari corsi organizzato da CTRH Monza

Collaborazione nel progetto FARE RETE ASL Monza Brianza – Il contributo di tutti all’integrazione e alla continuità dell’intervento per le persone autistiche e le loro famiglia.

La natura è spesso un modello perfetto e l’impatto visivo ed emotivo mi è sembrato un punto di partenza ottimale per rappresentare l’individuo e tutti i contorni relazionali. La complessità dello sviluppo cognitivo ed affettivo del bambino e dell’adolescente mette spesso i genitori a confronto con diverse problematiche, alcune relative allo sviluppo stesso, altre relative a ritardi o anomalie dello stesso. Le caratteristiche del bambino, la personalità dei genitori, il clima famigliare e i determinanti culturali concorrono ad agevolare od ostacolare l’armonia dello sviluppo. Dal conseguimento della Specializzazione in Neuropsichiatria Infantile mi sono fortemente dedicata alla diagnostica e alla riabilitazione delle principali patologie dell’età evolutiva (disturbi di sviluppo, disturbi generalizzati di tipo autistico, disturbi specifici dell’apprendimento (DSA), disturbi emozionali e del comportamento) con interventi sul bambino, sul sistema famigliare e scolastico. L’obiettivo è quello di analizzare profondamente tutti gli aspetti, mettere in atto una restituzione concreta alfine di veicolare interventi mirati