-2009: Laurea in Ortottica ed Assistenza Oftalmologica presso l’Università degli Studi di Palermo

-2010: Corso di perfezionamento in “Ipovisione e riabilitazione visiva” presso l’Università del Sacro Cuore, Roma

Mi occupo di:

-Valutazione e riabilitazione dello strabismo

-Trattamento dell’ambliopia

-Deficit di accomodazione e di convergenza

-Prevenzione visiva in età infantile, prescolare e scolare

Svolgo la mia professione con  passione, mettendo a proprio agio i bambini con simpatia e solarità.


A quanti mesi oppure anni è giusto fare la prima visita ortottica?

ortLa maggior parte dei genitori pensano che la prima visita ortottica e oculistica debba essere fatta a 6 anni prima dell’inizio delle  scuole elementari  (così siamo tranquilli che il bambino vede bene e può iniziare la sua vita scolastica nel migliore dei modi ).

In realtà non è proprio così.

La primissima visita deve essere fatta entro il primo anno di vita se in famiglia (papà, mamma, zii, nonni etc..)  c’è familiarità positiva per difetti visivi, strabismo o  ambliopia (occhio pigro), OBBLIGATORIA PER TUTTI ( anche se non ci sono disturbi evidenti)  a 3 ANNI.

Questo per diagnosticare il più precocemente possibile difetti visivi importanti o strabismi che sono le cause principali di AMBLIOPIA o occhio pigro.

La presenza di difetti visivi importati, non permette al bambino di vedere a fuoco e allo stesso tempo non consente un corretto sviluppo della corteccia visiva cerebrale.

La prima cura dell’ambliopia consiste nel correggere il difetto visivo, mediante l’uso di occhiali, e quindi di eliminare gli ostacoli che impediscono la corretta visione.  Si deve poi cercare di far lavorare l’occhio pigro, l’occhio che nonostante l’occhiale vede di meno.  Per fare questo si ricorre al “bendaggio”, mediante benda o cerotto, o dei filtri opacizzanti che si applicano sull’occhio dotato di migliore funzionalità visiva (che vede meglio).

Questo trattamento deve essere approntato seguendo le indicazioni di un ortottista.

È molto importante e deve essere seguito con attenzione e precisione. Queste terapie possono durare da alcuni mesi fino ad alcuniort1 anni.

Se non corretta per tempo, l’AMBLIOPIA, può causare la perdita della capacità visiva di uno o di entrambi gli occhi. Ciò significa che viene meno la visione binoculare, cioè la capacità di vedere in modo tridimensionale: non si riescono più ad apprezzare la profondità e le distanze degli oggetti.

Per un genitore è molto difficile accorgersi se uno dei due occhi veda meno, soprattutto quando non è presente uno strabismo.

È indispensabile, quindi, che venga effettuata una visita ortottica già in età pediatrica. Questo perché il modo migliore per affrontare l’ambliopia è prevenirla, cioè eliminare tutte le cause che possono provocarla.

 

 

Per appuntamenti potete chiamare lo 031.264939 Polispecialistica Lariana